Home Genitori e figli:legami da svelare - Milano 2010
FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Genitori e figli: legami da svelare: Milano 2010

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

E' partito a Milano il 15 gennaio il secondo ciclo di seminari dedicati ai genitori.
Questo ciclo comprende tre incontri dedicati all'approfondimento di un unico tema specifico: l'autostima. Un'alta autostima, ossia una buona fiducia in se stessi e nel proprio valore, è infatti una componente importante del benessere psicologico del bambino, ed è fondamentale per la costruzione della propria identità. L'obiettivo dei seminari è dunque quello di fornire conoscenze e strumenti ai genitori e agli educatori per accompagnare i bambini nel loro processo di crescita, incoraggiandoli a coltivare le loro potenzialità e le loro inclinazioni, senza condizionamenti e imposizioni. 

PRIMO INCONTRO: venerdì 15 gennaio 2010, dalle 17,30 alle 19,30
La prima giornata ha l'obiettivo di fornire la base di conoscenza dell'autostima: cosa è, come si costruisce, cosa fare per favorirne lo sviluppo, cosa succede quando il livello di autostima è basso, o - viceversa - alto.
La formazione dell'autostima è un processo nel quale entra in gioco fortemente l'influenza della famiglia. Per un lungo periodo sono gli adulti di riferimento a fare da specchio al bambino, rimandandogli immagini più o meno positive di sé. Ciò costituisce una sorta di primo bagaglio con cui il bambino poi entrerà in società; se la fiducia nelle proprie capacità e nel proprio valore è stata interiorizzata, non sarà più in balìa dei rimandi del mondo esterno. 
Se qualcosa non funziona, invece, si possono avere due tipi di atteggiamento: quello rinunciatario - in apparenza docile e remissivo, che in realtà sottende una forte rabbia verso gli altri - o quello competitivo, che si presenta con un eccesso di sicurezza che sconfina a volte nell'arroganza e nel disprezzo dell'altro, ma nasconde un costante bisogno di conferme.


SECONDO INCONTRO: venerdì12 febbraio 2010, dalle 17,30 alle 19,30
La seconda giornata analizza più in profondità le conseguenze di una bassa autostima e individua le azioni positive per creare o rafforzare una buona autostima.
Un atteggiamento frequente è quello, per esempio, di cercare di adattare il proprio comportamento in base a quello che si pensa gli altri si aspettino da noi. Anche i bambini cercano allo stesso modo di compiacere gli adulti, è importante invece che i comportamenti che mettono in atto gli appartengano davvero e non siano dettati dalla paura di essere rifiutati. 
Favorire una buona autostima non significa evitare la critica, intesa come segnalazione di comportamenti da correggere, è tuttavia importante comprendere non solo quando sia opportuno utilizzarla, ma soprattutto come: imparando a scegliere una modalità di comunicazione più corretta, più costruttiva, che consenta di trasmettere al bambino che l�errore è normale, comprensibile, rimediabile, e che il nostro intento non è di tipo punitivo o dispregiativo.


TERZO INCONTRO: venerdì 12 marzo 2010, dalle 17,30 alle 19,30.
Questo ultimo incontro sarà dedicato alle domande dei genitori, al racconto di esperienze personali, alle richieste di confronto o di consigli sui comportamenti più adatti per tradurre in pratica e riversare nella relazione con i figli quello che si è appreso nel corso delle due giornate precedenti.

I seminari sono a cura della dottoressa Anna Laura Boldorini psicologa, psicoterapeuta, formatrice. Tiene corsi di autostima dal 1995, è autrice di testi scientifici di psicoterapia e volumi dedicati al tema dell'autostima.

L'intero ciclo di incontri ha sede presso l'Istituto comprensivo Narcisi Plesso Anemoni in Via degli Anemoni 8 a Milano.
MM1 Primaticcio, Autobus 58

La partecipazione agli incontri è libera e gratuita.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Se vuoi saperne di più consulta la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.